TAGLIANDO E REVISIONE AUTO

Una carrozzeria splendente dà sempre un’impressione di affidabilità, ma la cura dell’auto non è solo una questione di estetica: controllare periodicamente le condizioni di manutenzione del veicolo è importante per viaggiare in tutta tranquillità e per evitare malfunzionamenti e guasti. Oltre al controllo auto fai da te - come ad esempio la pressione dei pneumatici e il livello dell’olio, solo per citarne alcuni - ci sono due appuntamenti clou per la tua sicurezza: il tagliando auto e la revisione auto, che spesso vengono confusi.
 

tagliando e revisione auto

IL TAGLIANDO AUTO

Il tagliando dell'auto è un insieme di controlli e interventi sulla meccanica e gli impianti dell’auto, consigliati dalla casa automobilistica per mantenere elevate le prestazioni della vettura, e viene effettuato in un’officina autorizzata dal produttore. Sul libretto di manutenzione troverai istruzioni precise, dove il costruttore indica la frequenza con cui effettuare il tagliando, per non perdere o per estendere la garanzia, fornendo come opzioni un criterio temporale o il chilometraggio. In genere si tratta di un tagliando ogni 2 anni o di un numero di km che varia dai 15 ai 50 mila, spesso a seconda del lubrificante usato dall’auto (ad esempio se l’auto utilizza un lubrificante longlife oppure no). Non c’è obbligo di sottoporre il veicolo al tagliando, ma ovviamente hai tutto da guadagnare in termini di efficienza e affidabilità. La scelta di non procedere al tagliando auto o farlo eseguire da officine indipendenti non ha alcuna conseguenza, se non quella di perdere i benefici dell’estensione della garanzia. Ogni tagliando auto viene poi annotato sul libretto di manutenzione della vettura. 

tagliando auto e revisione

COSTO TAGLIANDO AUTO

Sicuramente si tratta di un investimento, perché fare il tagliando dell'auto è più oneroso di un normale check-up in officina, ma si tratta anche di un controllo approfondito svolto da tecnici che conoscono a fondo i modelli del costruttore e questo può prevenire inconvenienti e riparazioni più dispendiosi, oltre a garantirti una guida sicura. Il tagliando auto comprende innanzitutto un esame visivo, per capire se bisogna sostituire o meno alcuni componenti. Si procede quindi a controllare ed eventualmente rabboccare i vari fluidi, come quello del radiatore, l’olio motore, il liquido dei freni, il prodotto lavavetri e il refrigerante. Lo step successivo è il cambio dei filtri dell’olio, dell’aria e anche quello dell’abitacolo. In alcune auto sono presenti anche i filtri per il carburante: in questo caso si provvede alla sostituzione o pulizia del filtro del gasolio o della benzina, a seconda della necessità. Poi verranno presi in esami i pneumatici, in particolare la pressione gomme, la convergenza e la bilanciatura dei pneumatici.

Altri interventi riguarderanno il controllo della trasmissione, la sostituzione delle candele e un controllo sull’efficienza dello sterzo, della marmitta, degli ammortizzatori, delle sospensioni e del climatizzatore. Viene dedicata una particolare attenzione anche alle luci e al sistema frenante, con il cambio delle pastiglie dei freni ed eventualmente dei dischi. La casa produttrice può prescrivere anche la sostituzione di alcuni componenti o accessori che sono particolarmente soggetti ad usura e che cambiano a seconda di marca e modello del veicolo.

tagliando e revisione

QUANDO FARE LA REVISIONE AUTO?

La revisione auto invece è un controllo obbligatorio per ed è previsto dalla legge a scadenze temporali ben definite e indipendentemente dal chilometraggio, per appurare che l’auto possa circolare in sicurezza su strada e per verificare che le sue emissioni inquinanti e rumorose non superino i livelli previsti. In pratica, si tratta di verificare che con il passare del tempo e l’usura l’auto non sia diventata pericolosa. La prima revisione dell'auto deve essere effettuata a 4 anni dall’immatricolazione, e successivamente ogni 2 anni. Meglio non dimenticarlo, perché il codice della strada prevede sanzioni aspre per chi viaggia con un veicolo privo di revisione o con la revisione scaduta. Le multe sono molto salate e nei casi più gravi è previsto anche il fermo amministrativo. 

COSTO REVISIONE AUTO

I costi della revisione auto sono decisamente più contenuti: si va dai 45€ se viene eseguita in Motorizzazione, ai 65-68€ delle officine autorizzate dal Ministero dei Trasporti, che sono spesso la soluzione più comoda perché evitano le lungaggini burocratiche.
 

Durante la revisione auto vengono controllati:

  • leggibilità del numero di telaio e sua coincidenza con quanto riportato nella Carta di Circolazione
  • visibilità e conformità dei dispositivi di pulizia e anti appannamento
  • eventuale presenza di ammaccature e parti arrugginite sulla carrozzeria
  • stato dell’impianto frenante
  • stato delle sospensioni
  • stato degli avvisatori acustici
  • stato della marmitta
  • stato delle luci
  • tagliando e revisione
  • presenza e idoneità di vetri e specchietti
  • presenza e idoneità del triangolo di emergenza (segnale mobile triangolare di pericolo) e della ruota di scorta
  • regolarità delle emissioni sonore e inquinanti

I controlli previsti dalla revisione auto - come un vero e proprio esame a cui viene sottoposta la vettura - possono avere esito positivo o esito negativo e sono annotati nel libretto di circolazione. La revisione delll'auto, inoltre, può essere effettuata solo presso la Motorizzazione Civile, i centri revisione e le officine autorizzate, che devono rispettare determinate procedure standard che richiedono l’utilizzo di una strumentazione specifica. Gli eventuali interventi per adeguare il mezzo e renderlo idoneo alla circolazione vanno effettuati in un secondo momento presso un’officina che sarai tu a scegliere.

 

Revisione auto non superata?

Ci sono due possibilità:

  • se l’esito è “ripetere”, l’auto può ancora circolare per un mese, durante il quale dovrai provvedere a mettere in regola tutte le anomalie segnalate. E allo scadere del mese, l’auto deve essere sottoposta a una nuova revisione.
  • se l’esito è “sospeso dalla circolazione”, l’unico spostamento che potrai effettuare sarà quello necessario a portare l’auto presso un’officina autorizzata per provvedere alla sua messa a norma.