Si è conclusa a Torino la Convention First Stop 2020

 “FIRST IN THE FUTURE” È L’OBIETTIVO DELLA RETE,  PER UN PROGETTO DI CONTINUA EVOLUZIONE E INNOVAZIONE

Il 5 e 6 Febbraio si è tenuta a Torino l’edizione 2020 della Convention First Stop, l’appuntamento che ogni anno riunisce tutti i Punti Vendita della Rete per condividere risultati, strategie e obiettivi. Il Museo dell’Automobile di Torino - intitolato a Giovanni Agnelli, considerato tra i più importanti e antichi musei dell'automobile del mondo - ha fatto da cornice a due intense giornate ricche di entusiasmo e soprattutto di voglia di guardare al futuro.

Convention First Stop 2020

Il tema della convention 2020 è stato “First in the Future”, una frase che rappresenta anche l’ambizioso obiettivo di una Rete in continua evoluzione ed espansione, che vuole offrire ad ogni cliente prodotti di qualità e servizi al passo con il domani. Il mondo è in continua evoluzione, così come il concetto di mobilità, e, per distinguersi nella sfida del futuro, First Stop intende porre le persone, la salvaguardia dell’ambiente e il miglioramento della qualità della vita di ognuno di noi al centro del proprio progetto. Il settore della mobilità sta vivendo un momento di forte rinnovamento con nuovi trend di mercato che rispecchiano i cambiamenti socio-economici. In particolare, le auto stanno diventando sempre più connesse, condivise, elettriche ed autonome.  First Stop offre a tutti i propri partner soluzioni e servizi innovativi in grado di rispondere a queste nuove esigenze, come la nuova piattaforma My First Stop by BeKube, che permette di ottimizzare la gestione del punto vendita in chiave digitale attraverso un'unica innovativa app; Weebfleet, la soluzione telematica per la gestione delle flotte; Mobox, l’abbonamento mensile tutto compreso per pneumatici e manutenzione auto; BFS Italy, il nuovo servizio flotte di Bridgestone: tutte soluzioni che fanno della Rete First Stop un network capillare e connesso capace di offrire prodotti di qualità e servizi innovativi sia agli utenti finali che alle flotte.

Convention First Stop 2020

Il 2020 vedrà l’Italia al centro delle strategie di crescita del network First Stop. A dimostrazione di questo, era presente alla convention Daniel Giroud - Vice President EMIA Bridgestone Retail - che ha voluto sottolineare come la Rete First Stop lavori ogni giorno per rispondere con prontezza, se non anticipare, i cambiamenti sociali e i nuovi trend di mercato. Oltre a lui, Riccardo Cichi - Bridgestone EMIA Chief Sales Officer - e Stefano Parisi - Vice President e Managing Director Bridgestone Europe South Region - , testimoni di quanto lo sviluppo del Retail sia una priorità per Bridgestone, che da produttore di pneumatici premium si sta sempre più trasformando in fornitore di servizi per la mobilità, erogati agli utenti principalmente tramite il network First Stop. Non potevano poi mancare fornitori premium della Rete come Mobil, MAK e Wurth, che lavorano ogni giorno insieme ai Rivenditori First Stop portando la loro qualità ed esperienza, per trasformare i Centri First Stop in un vero “one-stop-shop” che si prende cura del veicolo dell’utente a 360°. A questi si aggiungono due nuovi fornitori della Rete, presentati proprio in occasione della convention: GlassDrive, per la riparazione e la sostituzione dei cristalli, e Dettaglio Auto, per il lavaggio a vapore dell’auto e la pulizia del motore, nel totale rispetto dell’ambiente.

Convention First Stop 2020

“Siamo molto contenti dell’entusiasmo e dell’interesse che i nostri Partner hanno dimostrato durante l’evento.afferma Claudio Guella - First Stop Retail Manager South Region - “Tanta voglia di stare al passo con il futuro senza dimenticare l’importanza del presente, e soprattutto tante novità: la Rete First Stop è pronta a vincere le sfide che l’evoluzione della mobilità sta lanciando a tutti i player del mercato puntando sullo sviluppo di soluzioni innovative, su contenuti di valore e su un team dedicato al continuo sviluppo della Rete, perché non dobbiamo dimenticare quanto il fattore umano resti fondamentale per sfruttare al meglio le opportunità che la rivoluzione digitale in atto offre.Il 2020 si preannuncia un anno di grande importanza per la Rete First Stop in Italia e sono già arrivati segnali molto positivi: da gennaio sono 7 i nuovi punti vendita che hanno fatto il loro ingresso nella Rete.