Incentivi auto 2020

Con il Decreto Rilancio gli incentivi auto 2020 si convertono in legge. Dal 1° agosto sono entrate in vigore le nuove misure di sostegno a imprese e famiglie.Il Governo ha approvato un nuovo piano di sostegno per cittadini e famiglie, imprese e aziende. Questa è solo una delle numerose azioni intraprese per far fronte sia al cambiamento climatico, promuovendo l’ecosostenibilità, che alla crisi dovuta alla pandemia da Covid-19. Il Decreto Rilancio, approvato alla Camera nel maggio scorso, ha ricevuto semaforo verde anche al Senato. Ecco tutti i dettagli.

ecobonus 2020

Che cosa sono gli incentivi auto o ecobonus?

L’Ecobonus 2020, ossia l’incentivo per la mobilità sostenibile, è una misura promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di automobili e veicoli a emissioni ridotte. Con gli incentivi per le auto, a partire dal 1° agosto e fino al 31 dicembre 2020, sarà possibile ottenere un bonus per acquistare un nuovo veicolo a bassa emissione di CO2. Previsto anche un ulteriore incentivo grazie al Decreto Rilancio. I venditori, a fronte di un acquisto con rottamazione, possono scontare l’acquisto fino a 2000€. Come funziona esattamente? Sul sito https://ecobonus.mise.gov.it/ trovi tutti i dettagli dell’iniziativa.

Quali sono gli ecoincentivi 2020 e quali veicoli sono considerati a basse emissioni?

Il Governo e le novità introdotte dal Decreto sono chiare. La categoria di veicoli a basse emissioni per i quali è possibile ottenere l’ecobonus è la M1. Il contributo potrà arrivare alla soglia massima di 8 mila euro per un acquisto a fronte di una rottamazione, o di 5 mila euro senza rottamazione.  Scopri perchè scegliere auto ibride o elettriche e i migliori modelli ecofriendly del 2020

Per quanto riguarda i motocicli e ciclomotori, le categorie indicate sono L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e.

rottamazione auto 2020

Gli eco incentivi 2020 riguardano anche la rottamazione

Come già accennato, se hai un’automobile da rottamare questa deve avere alcune caratteristiche specifiche che ti permetteranno di ottenere il bonus. Il veicolo da rottamare, ad esempio, dovrà avere lo stesso intestatario (da almeno un anno) del nuovo veicolo e avere una classe di omologazione da 0 a 4. L’immatricolazione deve essere vecchia di almeno 10 anni.
Anche per i veicoli di categoria L, motocicli e ciclomotori, vale lo stessa opzione sulla rottamazione. Il contributo di rottamazione per i motocicli è del 40% sul prezzo d’acquisto fino ad un massimo di 4000€. Senza rottamazione, il contributo sarà del 30% sul prezzo del nuovo veicolo.

Cosa cambierà con gli incentivi auto 2020?

Con i 50 milioni di euro stanziati dal MISE, che per quest’anno diventano 100 milioni e nel 2021 arriveranno addirittura a quota 200 milioni, il governo ci tiene a sottolineare che l'ecobonus 2020 sia una misura che appoggia le politiche europee volte al rispetto dell’ambiente. Un percorso che vede unirsi tanti sforzi per un’unica idea: quella della rivoluzione green

incentivi 2020 auto usate

Non ci sarà inoltre una corsa al click online. Il Ministero ci tiene a specificare le linee guida: dal 1° agosto è possibile iscriversi solo si è rivenditori o concessionari. Dal click di prenotazione alla consegna del veicolo potranno passare 180 giorni. Il processo, ben descritto dal sito del Ministero dello Sviluppo Economico, parla di 4 fasi. 

  • Nella fase 1, i venditori potranno registrarsi prenotando i contributi relativi ai veicoli di cui si dispongono le risorse. 
  • Il contributo si applicherà poi direttamente nel prezzo d’acquisto (fase 2). 
  • Nelle fasi 3 e 4, le imprese costruttrici del veicolo rimborseranno l’importo al venditore che poi recupereranno sotto forma di credito d’imposta.

C'è spazio anche per l'usato?

E se non posso permettermi di comprare una nuova auto o un nuovo motociclo? Il Decreto Rilancio si rivolge anche a chi ha bisogno di rottamare una vecchia auto usata e di età superiore ai 10 anni senza passare per il mercato del nuovo. Sempre tra il 1° agosto e il 31 dicembre 2020, si può comprare una vettura usata di classe non inferiore a Euro5 godendo della scontistica qui sopra presentata.