Raccomandazioni e consigli per guidare col maltempo

Con la stagione invernale capita più spesso di dover guidare con il maltempo: pioggia, grandine, nebbia o neve possono metterci in difficoltà. La paura di dover guidare sotto una pioggia battente o altre intemperie può essere molta, ma ci sono alcuni accorgimenti che possiamo attuare per essere più sereni e guidare in sicurezza anche con il brutto tempo

guida sotto la pioggia

PRIMA DI PARTIRE CON L’AUTO SOTTO LA PIOGGIA

Sotto la pioggia battente la visibilità diminuisce, lo spazio necessario per frenare aumenta, il rischio di provocare incidenti è più frequente. In caso di allerta meteo è consigliabile restare a casa, ma il più delle volte è possibile guidare sotto la pioggia in sicurezza seguendo alcuni accorgimenti. 
Prima di partire, controlliamo che i tergicristalli siano puliti ed efficienti. Verifichiamo che le luci funzionino a dovere: accendiamo l’auto e controlliamo dall’esterno se necessario. Il parabrezza può appannarsi più facilmente, quindi teniamo in auto un panno nel caso in cui l’aria condizionata non fosse sufficiente a migliorare la visibilità: se necessario, per disappannare i vetri li puliremo dall’interno. Per un approfondimento su questo tema leggi l’articolo sulla visibilità alla guida!

guidare con il brutto tempo

COME GUIDARE SOTTO LA PIOGGIA 

Per guidare sotto la pioggia dobbiamo usare estrema prudenza. Aumentiamo la distanza di sicurezza dall’auto che ci precede, manteniamo una velocità moderata e una guida morbida, facendo molta attenzione alle curve, alle rotonde e agli stop. Assicuriamoci di accelerare o frenare in modo dolce e progressivo, scalando le marce e sfruttando il freno motore. Teniamo ben saldo il volante, con entrambe le mani, perché in caso di forte vento ci aiuteremo a mantenere stabilità. Lungo il percorso, cerchiamo di evitare i sottopassaggi a rischio allagamento. 
Se guidare sotto la pioggia ci fa paura oppure se l’acquazzone si trasforma in grandine, fermiamoci il prima possibile oppure rallentiamo e mettiamo le quattro frecce per segnalare il rallentamento alle auto dietro di noi. 

guida con il maltempo

ATTENZIONE A PNEUMATICI E ADERENZA

Ricordiamoci sempre che bastano pochi centimetri d’acqua per nascondere degli ostacoli sulla strada, come un ramo spezzato, dei sassi o una buca. Questi inconvenienti possono farci bucare una gomma oppure anche solo creare danni importanti ai pneumatici. La possibilità di slittamento e il rischio di aquaplaning aumentano se la pressione delle gomme non è tenuta al giusto livello o se sono vecchie e lisce. Per guidare in sicurezza anche in caso di maltempo, dobbiamo sempre tenere sotto controllo lo stato dei nostri pneumatici. In questo modo potremo assicurarci una buona aderenza e tenuta  di strada. 

guidare con la neve

NEVE, NEBBIA E ALTRE INTEMPERIE

Con la nebbia la visibilità si riduce ulteriormente: aumentiamo la distanza di sicurezza e ricordiamoci che quando la visibilità è inferiore a 100 metri, il limite di velocità è di 50 km/h. Sui tratti di strada più soggetti a nebbia facciamo attenzione alla segnaletica che ci assiste e accendiamo gli anabbaglianti e i fari fendinebbia: questi ultimi hanno un fascio di luce molto forte quindi usiamoli con cautela per non mettere in difficoltà le altre auto. 
Se invece dobbiamo affrontare la neve, prestiamo attenzione soprattutto agli slittamenti e agli spazi di frenata, che devono aumentare. Viaggiare con pneumatici invernali, inoltre, ci permetterà di guidare in sicurezza e con la necessaria aderenza al manto stradale reso sdrucciolevole da neve e ghiaccio.

Ogni condizione climatica ha le sue particolarità ma le raccomandazioni elencate in questo articolo sono utili in qualsiasi condizione ci troviamo:

  • controlliamo tergicristalli, vetri, luci e specchietti
  • teniamo sempre sotto controllo lo stato dei pneumatici
  • manteniamo un’adeguata distanza di sicurezza
  • moderiamo la velocità
  • fermiamoci se necessario
     

Potrebbe interessarti anche

Visibilità alla guida

Guida notturna: guidare di notte in sicurezza