IMMATRICOLAZIONE AUTO

Comprare un’auto nuova o acquistare una nuova moto è sempre un momento importante, anche perché spesso e volentieri rappresenta un traguardo raggiunto al termine di un percorso fatto di desideri e di concretezza, di esigenze e possibilità. L’acquisto di una macchina nuova, tuttavia, comporta anche l’espletamento di alcune pratiche burocratiche relative l’immatricolazione auto. Ossia la procedura mediante cui si potrà ottenere l’autorizzazione alla circolazione su strada da parte della Motorizzazione Civile.

Leggi questo articolo per scoprire cos’è l’immatricolazione, il suo funzionamento e le tempistiche utili.

immatricolazione auto

COSA SIGNIFICA IMMATRICOLARE UN’AUTO

Probabilmente prima di deciderti ad acquistare la nuova vettura hai valutato con attenzione costi e gusti, hai fatto innumerevoli tour tra concessionari di auto, siti internet e prove su strada. Ora che hai finalmente trovato quello che fa per te e scelto marca, modello e optional della tua nuova compagna di viaggio, non vedi l’ora di metterti alla guida!

Una volta effettuato l’acquisto però, per avere il semaforo verde e poter sfrecciare (con la dovuta prudenza!) con il tuo nuovo bolide è necessario il disbrigo delle pratiche inerenti l’immatricolazione dell'auto, la procedura che permette di ottenere l’autorizzazione alla circolazione su strada e i documenti del veicolo. Entrando più nel dettaglio, si tratta di trasmettere alla Motorizzazione Civile la documentazione relativa al veicolo e al suo proprietario, in modo da poter assegnare una targa al veicolo, iscriverlo al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) e ottenere così certificato di proprietà e libretto di circolazione.

immatricolazione

QUANTI GIORNI OCCORRONO PER IMMATRICOLARE UN’AUTO NUOVA

Fortunatamente oggi le pratiche si svolgono online, semplificando i processi e contraendo i tempi necessari all’immatricolazione auto: sincronizzando le operazioni dei due enti infatti, gli unici tempi di attesa sono dettati dalla consegna della targa e del libretto.

COME IMMATRICOLARE L’AUTO

Se acquisti da un concessionario sarà tutto molto semplice, perché sarà il venditore stesso ad occuparsi della pratica e fornirti i modelli necessari all’adempimento delle formalità utili all’immatricolazione dell’auto, magari appoggiandosi a un’agenzia di pratiche auto. Tu avrai solo il compito di fornire:

  • la carta d'identità in corso di validità
  • il codice fiscale
  • la certificazione sostitutiva del certificato di residenza (se l’indirizzo non compare sul documento di identità)

I cittadini extra EU devono allegare anche il permesso di soggiorno, mentre se ad acquistare l’auto è una società, occorrono i documenti del rappresentante legale e la dichiarazione sostitutiva di iscrizione alla Camera di Commercio. Dovrai poi compilare e firmare alcuni modelli, in particolare la domanda di immatricolazione auto, un modello denominato TT 2119. Una volta consegnati i documenti, mentre tu non dovrai fare altro che aspettare e fare il conto alla rovescia per metterti alla guida della tua nuova auto, il venditore  - o l’agenzia di pratiche auto a cui si appoggia - consegnerà allo Sportello Automatico dell’Automobilista la documentazione relativa alla dichiarazione di conformità del veicolo, la ricevuta che dimostri il pagamento delle tasse, l’istanza del venditore o l’atto di vendita, necessari per l’iscrizione al PRA. Dopo aver inoltrato la domanda, lo Sportello Automatico dell’Automobilista avrà conferma dell’assegnazione delle targhe di circolazione e procederà alla creazione del libretto di circolazione e del certificato di proprietà, che ti verranno consegnati dal venditore. 

immatricolazione

QUANTO COSTA IMMATRICOLARE UN’AUTO

Il costo complessivo della pratica di immatricolazione per una nuova auto è di circa 350 € e varia in base al veicolo da immatricolare e alla provincia di residenza. Nel dettaglio, si dovranno versare 27,00 € all’A.C.I. e successivamente 32,00 € per l’iscrizione al P.R.A.; la stessa quota dovrà poi essere pagata per il rilascio della carta di circolazione. Successivamente si dovranno versare 10,20 € di diritti di trasporto e, infine, pagare l’imposta provinciale di trascrizione e il costo delle targhe. Questi ultimi due costi, come detto, variano in base alla provincia di residenza.

Se invece preferisci - o devi - affrontare un’immatricolazione fai-da-te, oltre ai documenti già elencati, dovrai procurarti l’atto di vendita rilasciato dal concessionario e la dichiarazione di conformità rilasciata dal costruttore. Dovrai poi rivolgerti a uno Sportello Telematico dell’Automobilista: nella maggior parte dei casi la pratica di immatricolazione richiede circa 3 giorni lavorativi. Se la richiesta di immatricolazione auto viene presentata allo STA dell’unità territoriale ACI (PRA), tutte le somme dovute per legge possono essere versate allo sportello al momento della richiesta in contanti o con bancomat. Mentre se la richiesta è presentata allo Sportello Telematico dell’Automobilista di una delegazione AC (Automobile Club) o di uno studio di consulenza automobilistica, tutte le somme dovute possono essere versate direttamente allo sportello, aggiungendo però il costo del servizio di intermediazione.

immatricolazione

Scegliendo di effettuare la pratica di immatricolazione attraverso lo STA della Motorizzazione, invece, bisognerà versare gli importi dovuti sui conti correnti postali prima di recarsi allo sportello, consegnando le ricevute dei versamenti. I bollettini prestampati sono in distribuzione gratuita presso gli uffici provinciali della Motorizzazione Civile. Nel caso in cui il veicolo che hai acquistato non rientri nella casistica per cui è prevista la presentazione della domanda di immatricolazione attraverso uno STA, dovrai rivolgerti prima alla Motorizzazione Civile, che emetterà la carta di circolazione, e successivamente completare la registrazione del mezzo al PRA entro 60 giorni.

Per approfondire, avere maggiori dettagli e scaricare i modelli necessari, ti consigliamo di consultare il sito del Ministero dei Trasporti, dell’ACI o di recarti presso le sedi della Motorizzazione Civile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Come fare il passaggio di proprietà

Tagliando e revisione