Dispositivi anti abbandono: normativa, incentivi e multe

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse maximus consectetur augue, sit amet facilisis dolor interdum ac. Etiam vel sem quis sem pellentesque gravida non eu felis. Curabitur vehicula aliquet dui, maximus porta velit laoreet nec. Proin non elementum tellus, id facilisis risus. Duis tempus libero lorem, a feugiat lacus luctus pellentesque. Ut rhoncus efficitur ultricies. Duis eget urna urna. Proin sit amet nisi hendrerit, efficitur libero ut, ultricies ipsum. Nunc malesuada enim vitae sapien malesuada commodo.

I seggiolini anti abbandono sono dei dispositivi di fondamentale importanza per tutelare la sicurezza dei più piccoli, perciò a partire dal 7 novembre 2019 - con l’entrata in vigore dell’articolo 172 del nuovo Codice della Strada - il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ne ha stabilito l’obbligo di utilizzo per tutti i bambini di età inferiore ai 4 anni.

 

Caratteristiche dei dispositivi anti abbandono

 

I dispositivi salvabebè possono essere integrati nei seggiolini auto oppure essere indipendenti da questi. La loro finalità però non cambia: in entrambi i casi sono progettati in modo tale far scattare un allarme all’allontanamento del conducente. I device non necessitano di omologazione, tuttavia la loro vendita deve essere accompagnata da un certificato di conformità che ne garantisca alcuni requisiti fondamentali:

 

  • devono attivarsi automaticamente senza la necessità che l’utilizzatore compia ulteriori passaggi;
  • il segnale emesso nel momento dell’attivazione deve essere chiaramente percepibile all’interno o all’esterno dell’automobile
  • possono essere dotati, attraverso app o Bluetooth, di collegamento allo smartphone del conducente.

Sanzioni previste dal 6 marzo 2020

A partire dal 6 marzo 2020 scatterà l’applicazione delle multe previste dal Codice della Strada nel caso in cui si venga trovati a viaggiare, in presenza di un minore di 4 anni a bordo, privi di dispositivo anti abbandono. Le multe partono da una base di 83€ fino a un massimo di 333€ (58€ e 100€ nel caso di pagamento entro 5 giorni dalla notifica). Nella fattispecie di 2 infrazioni riscontrate nel corso di 2 anni, è prevista la sospensione della patente fino a 2 mesi.

 

Bonus per l’acquisto dei dispositivi anti abbandono

 

La Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola de Micheli, ha fissato il rilascio di un bonus di 30€ per l’acquisto dei seggiolini anti abbandono. Il bonus si potrà richiedere a partire dal 20 febbraio 2020 e potranno usufruirne anche coloro che hanno effettuato l’acquisto in data antecedente, purché muniti di regolare scontrino o fattura.

 

Gli incentivi sono destinati esclusivamente per bambini fino ai quattro anni ed è previsto il supporto necessario all’acquisto di un solo dispositivo per bambino.

Come fare domanda per il bonus

 

Per ottenere l’incentivo previsto dal Ministero sono necessari i seguenti passaggi da parte di uno dei genitori o da chi esercita la patria potestà:

 

  1. Munirsi di Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale);
  2. Iscrizione alla piattaforma web Sogei oppure accesso al sito ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti;
  3. Seguire la procedura guidata.

 

Gli incentivi verranno erogati tramite bonifico direttamente sull’IBAN segnalato, fino all’esaurimento dei fondi stanziati. Nel caso in cui il costo del seggiolino auto o del dispositivo anti abbandono fosse inferiore ai 30€, verrà rimborsato esattamente il costo riportato sulla garanzia d’acquisto.

 

 

Hai bisogno di altre informazioni o consigli?

 

Contatta subito il Centro First Stop più vicino a te!