Alternatore auto: cos’è e perchè è così importante?

Molti automobilisti, nonostante gli anni di esperienza alla guida, si chiedono spesso a cosa serva l’alternatore dell’auto.
L'alternatore dell’auto è una delle parti più importanti del veicolo, poiché la sua funzione è quella di trasformare l'energia meccanica generata dal motore in energia elettrica. Tale elettricità serve a ricaricare e mantenere attiva la batteria, che alimenterà i diversi sistemi elettrici come l'illuminazione o l'aria condizionata.

E quindi il punto chiave dal quale viene generata tutta l'energia elettrica da cui il veicolo stesso si sostenta. Data oggi la crescente dipendenza delle auto dall'elettronica, è importante sapere quali parti costituiscono l'alternatore e come funziona.
 

Alternatore auto

COM’É FATTO UN ALTERNATORE PER AUTO

Le parti che compongono un alternatore sono:

  • La puleggia, che riceve la forza meccanica dal motore a combustione
  • Il rotore, la parte mobile dell'alternatore, composta da un elettromagnete che riceve corrente dal regolatore. L'elettromagnete produce il campo magnetico, con cui reagiscono le bobine dello statore, generando così la corrente elettrica;
  • Il regolatore di tensione, che mantiene la massima tensione all'uscita dell'alternatore, regolando gli amplificatori di cui necessita la batteria;
  • Lo statore, il luogo in cui avviene la trasformazione da un tipo di energia in un altro, quando è sottoposto al campo di forza. È la parte fissa dell'alternatore e su cui si trova l'avvolgimento trifase. Può essere costruito a forma di stella oppure a forma triangolare;
  • Il ponte raddrizzatore a diodi, l’elemento responsabile del tipo di corrente in uscita dall'alternatore, facendola diventare da alterna a continua.
     

COME FUNZIONA L’ALTERNATORE AUTO?

Conoscendo ciascuno dei componenti dell'alternatore auto è molto più facile capire il suo funzionamento. Spiegato in modo semplice, l'alternatore sfrutta la rotazione del motore e la sua connessione attraverso una cinghia per trasformare detta rotazione (energia meccanica) in energia elettrica utilizzata dalla batteria per alimentare i diversi sistemi elettronici.

centro first stop manutenzione alternatore auto

ALTERNATORE AUTO GUASTO: COME CONTROLLARE L’ALTERNATORE

Come regola generale, la rotazione della chiave per l'accensione della nostra auto fa si che avvenga il processo sopra descritto. In tal caso, le spie del cruscotto si spengono, facendoci capire che tutto è in perfette condizioni e che la corrente generata dall'alternatore sta raggiungendo i nostri sistemi elettrici.

Tuttavia, in altre occasioni le luci del pannello rimangono accese e ci fanno notare che qualcosa non va. In questo caso, dobbiamo valutare i segnali che l'auto ci sta mostrando per sapere se è l'alternatore che non funziona correttamente. Tra i segnali che indicano l’alternatore auto guasto vi sono:

  • Spia quadro strumenti accesa. Senza dubbio il segnale più semplice da vedere. Se la spia dell'alternatore, che ormai la stragrande maggioranza delle auto attuali possiede, o quella della batteria è accesa, è molto probabile che qualcosa non vada nel nostro alternatore.
  • Batteria scarica. Se si trova in uno stato di bassa carica, la spia ci avviserà. Per scoprire se si tratta di un problema di batteria o dell'alternatore dovremo utilizzare un voltmetro e controllare, prima con il motore spento e poi con il motore acceso, dove si trova il guasto. Se il risultato del voltmetro con il motore spento è inferiore a 12 volt, il problema riguarderà la batteria; mentre se nel controllo con il motore avviato i dati ottenuti sono inferiori a 13,8 volt, sarà un problema dell'alternatore.

  • Rumori inconsueti. Come abbiamo già spiegato, l'alternatore è agganciato al motore attraverso una cinghia. Se circoliamo con il veicolo e detta cinghia si è rotta a causa dell'usura o di altri difetti, il rumore che percepiamo ci farà avere una rapida valutazione del problema;
  • Guasti dei sistemi elettronici. È ovvio che se l'alternatore auto non si trova in condizioni ottimali, la batteria non si caricherà correttamente e col passare del tempo risulterà scarica. Un modo semplice e rapido per verificare che la batteria non si stia caricando è attraverso i diversi sistemi elettrici come per esempio le luci che non raggiungono l'illuminazione corretta. Se siamo in grado di percepire questo guasto, evitiamo che la batteria si scarichi completamente e questo ci permetterà di risparmiare molto.

 

COME CAMBIARE L’ALTERNATORE DELL’AUTO

La nostra raccomandazione è sempre quella di rivolgersi a professionisti ed esperti che valutino lo stato e le condizioni del nostro veicolo, soprattutto quando si tratta di una parte meccanica così importante. Nei Centri First Stop troverai professionisti qualificati pronti a consigliarti su eventuali guasti del tuo veicolo. 

Inoltre, ora che sappiamo cos'è l’alternatore auto, e come funziona, saremo in grado di riconoscere eventuali guasti e potremo quindi recarci in officina per tempo, evitando potenziali problemi aggiuntivi dovuti al protrarsi dell’usura.