Schermi auto: guida alla scelta

Siamo nel pieno dell’era digitale. La tecnologia invade il nostro mondo con display touchscreen e dispositivi mobili. Le automobili non sono estranee a questo processo e da qualche anno la presenza di schermi digitali sta diventando sempre più comune all’interno degli abitacoli. 
A volte le auto di ultima generazione ne hanno a disposizione addirittura tre o più. Molte sono le possibilità di scelta, quindi orientarsi diventa difficile; con questo articolo ti aiutiamo a scegliere lo schermo migliore per la tua auto. 

Schermi auto display

Schermi per l'auto: non sono tutti uguali

Se parliamo di un'auto nuova, le opzioni di scelta sono infinite. Abbiamo a disposizione molte marche, modelli e variazioni che ci permetteranno di scegliere quello che meglio si adatta, non solo ai nostri gusti, ma anche alla nostra possibilità di spesa. In generale tutti i brand di auto, dalle marche premium a quelle più generaliste, puntano ad offrire schermi digitali per il controllo di diverse funzioni della vettura.
Anche se si tende a pensare che i display più ampi e sofisticati siano i migliori, non è sempre vero. Bisogna prestare molta attenzione alle dimensioni, a cosa gli schermi includono e a dove possono essere posizionati all’interno dell'automobile: fattori che sono fondamentali. 
Cominciamo quindi parlando della dimensione.
Attualmente, è consuetudine che le auto nuove montino display tra i 7” e i 15”. La raccomandazione degli Professionisti First Stop è di scegliere schermi per auto tra gli 8 e i 10,25 pollici. Si tratta infatti di una misura standard e abbastanza grande da poter essere gestita senza problemi. Per quanto riguarda il tipo di superficie migliore, il nostro consiglio è che sia in finitura opaca per evitare fastidiosi riflessi, in questo modo possiamo continuare a visualizzare le informazioni anche quando la luce del sole arriva direttamente sullo schermo.

car screens

Che cosa deve includere?

A questo punto siamo già entrati nella sfera dei gusti personali. C'è chi vuole che tutte le funzioni siano raccolte sullo schermo dell'auto mentre altri preferiscono i tradizionali pulsanti fisici.  
Uno schermo dovrebbe aiutare e centralizzare gran parte delle funzionalità, ma non tutte perché in quel caso la lettura sarebbe molto complessa e rappresenterebbe una potenziale distrazione per la guida. È consigliabile quindi che impostazioni come il climatizzatore siano gestite separatamente.
Anche se di solito lo schermo è gestito in modo touch, non è l'unica possibilità. I produttori hanno scelto di includere altre forme di controllo operativo dei display: ad esempio tramite movimenti, comandi vocali o particolari moduli di controllo.
I comandi vocali sono l'ultima rivoluzione sul mercato, così come il controllo gestuale. Tuttavia, i tradizionali controlli separati sono ancora i più pratici perché col tempo ci abituiamo a fare queste operazioni, che diventano praticamente automatiche. Questi si trovano spesso sul volante o nello spazio centrale della vettura. Tuttavia la nostra raccomandazione è che, salvo casi veramente eccezionali, ogni operazione sullo schermo dell’auto sia fatta quando si è in sosta, per evitare distrazioni.
 

Display Auto

Spesso non si presta attenzione alla posizione in cui si trova lo schermo, ma molto probabilmente è uno dei fattori più determinanti in termini di sicurezza. Lo schermo della vettura deve essere posizionato il più in alto possibile e il più vicino alla linea degli occhi del conducente. Deve anche essere posizionato in una zona in cui è a portata di mano di chi guida, in modo da non doversi spostare per operare sul pannello. Gli schermi bassi ci obbligano infatti ad abbassare la vista dalla strada, aumentando così i rischi.

Se la mia macchina non ha uno schermo...posso metterglielo?

Certo che sì. Con l'evolversi del mercato, si sono evolute le soluzioni aftermarket, che possiamo inserire sulla nostra auto. Queste soluzioni non sono del tutto consigliabili per il loro prezzo e le loro limitate funzionalità. 
I cellulari, i nostri cari smartphone, sono ad oggi la soluzione migliore per includere schermi digitali nella nostra auto. Hanno GPS, controllano le chiamate e hanno anche applicazioni esclusive per i viaggi, come Android Auto, Apple Carplay e Mirror Link. Con un buon supporto che ci permette di posizionare il cellulare all’altezza degli occhi abbiamo tutta la digitalizzazione di cui abbiamo bisogno, oltre ad una pratica connessione Bluetooth.