Come collegare i cavi della batteria

Può succedere a tutti di ritrovarsi con la batteria dell'auto scarica, vuoi perché abbiamo lasciato le luci accese col motore spento o perché l'auto è rimasta ferma per lunghi periodi o, ancora, perché la batteria si è ormai deteriorata e non riesce più a tenere a lungo la carica. Ma come comportarsi in queste situazioni? Cosa serve e quali sono i passaggi da seguire per collegare i cavi alla batteria e rimettere in moto l'auto? Saperlo può rivelarsi fondamentale per non perdere tempo prezioso o appuntamenti importanti. Vediamo insieme alcuni consigli su come collegare i cavi della batteria in autonomia e sicurezza.

cavi auto batteria

Cosa serve per collegare i cavi della batteria

Qualsiasi siano i motivi che hanno portato la batteria della nostra auto a scaricarsi, la procedura di collegamento dei cavi è sempre la stessa, così come ciò di cui avete bisogno per risolvere il problema e trasformare quello che potrebbe essere un grande disagio in un piccolo inconveniente risolvibile in pochi minuti.

È fondamentale farsi trovare pronti all'emergenza e questo si traduce nell'avere sempre con sé, meglio se conservati nel portabagagli dell'auto o in garage, cavi di avviamento abbastanza lunghi da permettere il collegamento tra la nostra batteria scarica e ad esempio la batteria di un'altra vettura parcheggiata vicino.

Infatti, oltre ai cavi di avviamento, è anche necessario avere a disposizione una fonte di energia per la nostra batteria scarica, e qui abbiamo due opzioni:

  • un’altra automobile con una batteria carica e dello stesso voltaggio della nostra batteria (in genere 12V);
  • un avviatore di emergenza compatibile con la batteria della nostra automobile.

come collegare i cavi della batteria

Come collegare i cavi alla batteria dell’auto

Se abbiamo a disposizione un’automobile con una batteria carica - possiamo chiedere ad un familiare, ad un vicino di casa o anche ad un passante, la procedura richiede pochi minuti - ecco i passaggi da seguire:

  1. Parcheggiamo la seconda auto il più vicino possibile alla nostra e spegniamo il motore
  2. Spegniamo tutti gli elementi che assorbono tensione, dai tergicristalli alle luci, dalla radio agli eventuali dispositivi che abbiamo messo in carica
  3. Apriamo i vani motore delle due auto
  4. Colleghiamo la prima pinza rossa al polo positivo della batteria scarica
  5. Colleghiamo la seconda pinza rossa al polo positivo della batteria carica
  6. Colleghiamo la prima pinza nera al polo negativo della batteria carica
  7. Colleghiamo la seconda pinza nera al polo negativo della batteria scarica 
  8. Accendiamo l’auto con la batteria carica e teniamola accesa per qualche secondo
  9. Proviamo ad accendere l’auto con la batteria scarica 

Se siamo riusciti a mettere in moto l’auto, possiamo procedere, senza spegnere il motore dell’auto, a scollegare i cavi della batteria seguendo a ritroso i passaggi sopra elencati: scollegare la seconda pinza nera, poi la prima pinza nera, procedere poi con la seconda pinza rossa e infine con la prima pinza rossa.

cavi della batteria della macchina

Come collegare i cavi della batteria senza un veicolo di soccorso

Se non abbiamo a disposizione una seconda automobile con la batteria carica, la soluzione più rapida è quella di procurarsi un avviatore di emergenza, che è un piccolo dispositivo dotato di batteria ricaricabile che, come un vero e proprio power bank, ci permette di dare energia ad una batteria scarica o in fase di scaricamento. Esistono centinaia di modelli diversi di avviatore di emergenza, con differente capienza della batteria, ma il funzionamento è lo stesso per tutti:

  • Colleghiamo la pinza rossa dell’ avviatore di emergenza al polo positivo della batteria
  • Colleghiamo la pinza nera dell’ avviatore di emergenza al polo negativo della batteria
  • Mettiamo in moto l’automobile e attendiamo qualche secondo

Se l’operazione ha avuto successo al primo tentativo, è sufficiente scollegare i cavi senza spegnere il motore dell’auto, riporre l’avviatore di emergenza e partire per la nostra meta. In caso contrario, attendiamo qualche minuto e riproviamo.

cavi auto sicuri

Collegare i cavi della batteria: le precauzioni per una procedura sicura

Collegare i cavi della batteria e rimettere in moto la nostra auto è una procedura semplice ma ci sono alcuni accorgimenti per rendere la procedura più sicura. 

  • Assicuriamoci di scollegare eventuali dispositivi collegati all'accendisigari o all’impianto audio dell’auto, per proteggerli da eventuali sbalzi di tensione;
  • Non avviciniamo il viso alla batteria dell’automobile;
  • Prestiamo la massima attenzione all’ordine di collegamento dei cavi - prima il polo positivo, poi quello negativo, per evitare possibili scintille;
  • Utilizziamo cavi di avviamento o un avviatore di emergenza certificati e di qualità
     

Per informazioni, consigli o un controllo della batteria della tua auto, contatta subito il Centro First Stop più vicino a te  https://www.firststop.it/it/trova-negozio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CENTRALINA AUTO: COS’È E COME FUNZIONA

ALBERO A CAMME: COSA SAPERE